A Finale Ligure cerimonia di intitolazione del Distaccamento dei Vigili del Fuoco al caposquadra Ermanno Fossati con la presenza del Sottosegretario all’Interno Bocci

L’attività del 2018 del Sottosegretario all’Interno Gianpiero Bocci comincia con una cerimonia a Finale Ligure per l’intitolazione del Distaccamento dei Vigili del Fuoco al caposquadra Ermanno Fossati, deceduto in servizio nel 2010 all’età di 52 anni, mentre prestava soccorso sulla scena di un incidente verificatosi sul colle del Melogno. Presenti alla celebrazione anche esponenti delle forze dell’ordine, autorità militari e civili, i rappresentanti del corpo dei Vigili del Fuoco di Genova e di altre regioni d’Italia, della Protezione Civile, delle Pubbliche Assistenze, del Comune di Finale Ligure e di altri Comuni del territorio, del questore di Savona Attilio Ingrassia e del vescovo di Savona-Noli Calogero Marino. Dopo la cerimonia dell’alzabandiera, a scoprire la targa commemorativa è stato il Sottosegretario Bocci insieme a Gabriella Veronese, vedova di Fossati, di fronte ai due figli Riccardo e Doriana, che continuano l’opera del padre nel corpo dei Vigili del Fuoco. A seguire, il vescovo Marino si è occupato della benedizione. Il discorso di commemorazione è stato tenuto dal comandante provinciale del corpo Vincenzo Bennardo, che ricordando Fossati, ha voluto sottolineare che “l’intitolazione di una caserma al caposquadra deceduto mentre stava compiendo un atto eroico è un atto molto importante non solo per il distaccamento finalese ma anche per l’intero comando provinciale di Savona”. Numerosi sono stati poi gli interventi del personale e di altri cittadini che hanno voluto ricordare Fossati in questo solenne momento di celebrazioni. Tra questi l’intervento del sindaco di Orco Feglino, Roberto Barelli, nel suo duplice ruolo di vigile del fuoco e di compaesano del feglinese, e i colleghi che lo ricordano come “un vero capo, che sapeva unire coraggio e umiltà in questo mestiere non facile, fino a quel suo ultimo intervento di soccorso in condizioni disastrose”.