Tour elettorale dell’On. Bocci a Gualdo Tadino e Gubbio per incontrare il terzo settore. “In questi anni abbiamo lavorato per costruire un ‘Sistema Paese’ con meno iniquità e con più giustizia sociale”

Continua la campagna elettorale dell’On. Gianpiero Bocci, candidato Pd nel collegio “Umbria 2” della Camera dei Deputati alle elezioni del 4 marzo, a Gualdo Tadino e Gubbio, dove ha incontrato prima il settore delle Cooperative sociali con l’assessore regionale Barberini e il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti, poi a Gubbio le associazioni di volontariato e la sanità. “Un patrimonio professionale e culturale da non disperdere ma da tutelare e sviluppare, attraverso una vera sussidiarietà orizzontale con la pubblica amministrazione impegnata a scommettere di più sul terzo settore, anche alla luce della riforma approvata dal Governo”. E poi fa un accenno al lavoro svolto in questi cinque anni di Governo esaltando come “abbiamo lavorato per costruire un ‘Sistema Paese’ con meno iniquità e con più giustizia sociale mettendo in campo leggi e riforme, come quella del Terzo settore. La crisi economica, anche in questi territori, ha investito anche la cooperazione sociale. Una situazione pesante a cui bisognerà far fronte con scelte coraggiose che passano attraverso una piena attuazione della sussidiarietà orizzontale. Occorre costruire e rafforzare un modello che metta al centro le professionalità acquisite negli anni; un patrimonio prezioso che non va disperso ma va valorizzato all’interno del sistema socio sanitario della nostra regione. Il Sottosegretario Bocci si è anche soffermato sull’importanza dell’associazionismo e del volontariato, asserendo che “l’Umbria ha uno dei modelli migliori di sanità anche grazie a coloro che impegnano il loro tempo nelle associazionismo”.