In Umbria stanziati cinque milioni di euro dal Cipe per i beni culturali. Il Sottosegretario Bocci: “Quando c’è una squadra che tutela gli interessi del territorio, arrivano i risultati importanti”

A dimostrazione che il governo a trazione centrosinistra in questi anni si è dato molto da fare per sostenere la cultura e i beni culturali, arrivano altri cinque milioni di euro per l’Umbria, messi a disposizione dal Cipe, il Comitato interministeriale per la Programmazione economica, che si aggiungo ai 23 milioni già stanziati dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. “Quando c’è una squadra che tutela gli interessi del territorio, arrivano i risultati importanti”. Così il Sottosegretario all’Interno Gianpiero Bocci, candidato nel collegio Umbria 2 della Camera dei Deputati per il Pd, esprime tutta la sua soddisfazione per questo ulteriore finanziamento a favore delle bellezze della terra umbra, che in particolar modo riguardano interventi per Gubbio (Palazzo dei Consoli e Complesso monumentale), Monte Santa Maria Tiberina (Palazzo Museo Bourbon), Terni (Teatro Verdi), Montecastello di Vibio (Teatro della Concordia), Massa Martana (Teatro Comunale). “Il Governo – spiega l’On. Bocci – continua a dimostrare la massima vicinanza all’Umbria. E il finanziamento ottenuto dalle nostre città è il giusto riconoscimento alla città di Gubbio e a quella di Monte Santa Maria Tiberina, grazie anche all’intelligente lavoro delle amministrazioni comunali”.